Aloe Vera della Forever Living Products

Il Blog del Manager Ezio Valle sui prodotti a base di Aloe Vera della Forever Living

Aloe Vera Forever Living

Shop on-line
Lavora con me
Consulenza Nutraceutica gratuita
Prodotti Aloe Vera

Archive for Dicembre, 2013

Consigli dietetici per il cuore

Dicembre 25th, 2013 by Ezio Valle

Il controllo del peso e l’esercizio fisico regolare sono fondamentali per mantenere il cuore in forma, ma il cibo che mangiamo può fare la differenza. Una dieta sana per il cuore può ridurre il rischio di malattie cardiache o ictus.

il cuore

È possibile adottare misure per prevenire le malattie cardiache facendo attenzione a ciò che si mangia e ciò che non si mangia. Questa consapevolezza può aiutare a ridurre il colesterolo, controllare la pressione sanguigna e i livelli di zucchero nel sangue e mantenere il giusto peso.

Migliorare la dieta è un passo importante verso la prevenzione delle malattie di cuore.

Date un’occhiata al quadro generale: i vostri modelli alimentari sono più importanti dei singoli alimenti. Nessun singolo alimento può mantenerti in buona salute se non incorpori una varietà di cibi in modo sano nella tua dieta, e rendi queste abitudini  uno stile di vita.

Il cuore e consigli dietetici.

Riduci i grassi saturi.

Limitando i grassi saturi che aumentano il colesterolo “cattivo”, limiti il rischio di infarto e ictus. Fortunatamente, ci sono molti modi per controllare la quantità di grassi saturi intervenendo sul modo di cucinare e facendo scelte alimentari per imparare a evitarli .

Ridurre la quantità di grassi solidi come burro e margarina. Invece di cucinare con il burro, per esempio, insaporite i vostri piatti con erbe o succo di limone.

Scambiate i cibi ad alto contenuto di grassi con i loro omologhi a basso contenuto di grassi. Condite le vostre patate al forno, per esempio, con salsa di yogurt magro piuttosto che con il burro o la maionese, o spalmate una marmellata a basso contenuto di zucchero sul vostro pane tostato senza aggiungere burro. Durante la cottura, utilizzate olio di oliva.

Controllate le etichette degli alimenti su tutti i cibi preparati. Molti snack, anche quelli etichettati “ridotto contenuto di grassi “, possono essere realizzati con oli contenenti grassi saturi.  Un indizio che un alimento abbia un po’ di questi grassi è la frase “parzialmente idrogenati”.

Mangiare grandi varietà di frutta e verdura.

La maggior parte di frutta e verdura è a basso contenuto di calorie e ricca di fibre. È possibile utilizzare alcune delle seguenti strategie per mangiare frutta e verdura ogni giorno.

Conservate frutta e verdura sempre a portata di mano. Lavare e tagliare frutta e verdure e metterle in frigorifero per spuntini veloci e sani. Scegli le ricette che caratterizzano questi ingredienti ricchi di fibre, come le macedonia di frutta.

Non dimenticate i legumi. I legumi sono ricchi di fibre. Mangiare più fagioli, piselli e lenticchie. Aggiungi fagioli alle zuppe o nell’insalata verde.
Frutta secca, verdure crude e cereali integrali sono tutti buoni modi per aggiungere fibre alla merenda. Una manciata di noci ogni tanto è anche un sano spuntino a tutta salute.

Oltre alla normale alimentazione puoi valutare alcuni nutraceutici adatti a far star bene il tuo cuore.

Il coenzima Q10, ad esempio aiuta a mantenere  ottimali i livelli di omocisteina e fornisce il coenzima Q10, necessario per il corretto funzionamento del metabolismo.

Il Nutra Q10 della Forever Living è un ottimo integratore di coenzima Q10 ed è una fonte di antiossidanti salutari.

Il cuore ha bisogno di attenzione. Dedichiamole cura e vivremo sani e a lungo!

Call Center

Vuoi ricevere tutte le novità? >>>>>>> Seguimi su Facebook!

 

Category: Risorse Utili | No Comments »

Fast Food: sono da evitare?

Dicembre 22nd, 2013 by Ezio Valle

Il Fast food è economico, comodo e per molti di noi ha anche un buon sapore. Purtroppo però, mangiando  pasti di questo genere puoi accumulare un eccesso di calorie, sodio e grassi.

fast food

Mangiare nei fast food su base regolare può portare ad una serie di disturbi. Eppure, la tentazione spesso può essere difficile da resistere. Con la giusta informazione, è possibile fare scelte più sane e continuare comunque a godere del prezzo e della comodità dei ristoranti fast food.

Quando è sano mangiare nei fast food?

La risposta breve è: raramente. Tipicamente, il fast food è scarso in nutrizione e ricco di  grassi saturi, sodio e calorie.

Ecco allora che la moderazione diventa la parola chiave. E’ bene soddisfare un forte desiderio di patatine fritte ogni tanto, ma per rimanere in buona salute, non si può farne un’abitudine. Trovare un sano pasto ben equilibrato nella maggior parte dei ristoranti fast food può essere una sfida molto ardua. Bisogna imparare a fare scelte più consapevoli.

Questo è più facile se si consultano le carte degli alimenti dove viene indicato il contenuto nutrizionale delle pietanze scelte. Guide reperibili gratuitamente aiutano a valutare le opzioni specialmente se avete una speciale dieta da seguire, come per il diabete, la salute del cuore o la perdita di peso. È anche possibile scegliere di frequentare i ristoranti che si concentrano sul cibo di alta qualità e garantito biologicamente.

Nel dubbio orientatevi sempre su un’insalata, verdure fresche, condimenti alla griglia, e un condimento leggero.

Suggerimenti per fare scelte sane nei ristoranti fast food.

Prestare attenzione alle descrizioni sul menu. Piatti fritti, pastellati, impanati, in salsa di panna sono di solito ad alto contenuto di calorie, grassi malsani o di sodio. Ordinare gli elementi con più verdure e scegliere le carni più magre.
Bere acqua con il vostro pasto. Provate ad aggiungere un po’ di limone alla vostra acqua o ordinate tè freddo. Evitate le bevande gassate.

“Spogliate ” il vostro cibo . Per esempio, chiedete un sandwich di pollo alla griglia senza la maionese. È meglio richiedere un pacchetto di ketchup o maionese a parte e aggiungerne voi una dose moderata.

Mangiare consapevolmente. Prestare attenzione a ciò che si mangia e assaporare ogni boccone. Masticare il cibo più a fondo ed evitare di mangiare di corsa. Essere consapevoli significa anche fermarsi prima di essere completamente sazi. Ci vuole tempo perchè il vostro corpo registri che avete mangiato abbastanza.

Il cibo, specialmente in Italia è più che altro uno stile di vita e un grandissimo piacere. Mangiare ciò che si ama è sicuramente il modo migliore per godere della vita e mantenersi in salute. L’importante è però avere sempre a mente una buona integrazione alimentare che vada a compensare gli squilibri che possono manifestarsi nella moderna alimentazione.

 

Category: Componenti Nocivi | No Comments »

I segreti per dormire meglio

Dicembre 7th, 2013 by Ezio Valle

Il primo passo per migliorare la qualità del vostro riposo è scoprire di quanto sonno si ha bisogno. Quanto sonno è sufficiente?

sonno

Mentre i requisiti di sonno variano leggermente da persona a persona, la maggior parte degli adulti sani hanno bisogno di dormire almeno otto ore ogni notte per funzionare al meglio.

La melatonina è un ormone naturale che aiuta a regolare il ciclo sonno-veglia. La produzione di melatonina è controllata dall’esposizione alla luce. Il tuo cervello dovrebbe secernerne più la sera, quando è buio, per favorire il sonno e meno durante il giorno quando si vuole rimanere svegli e vigili. Tuttavia, molti aspetti della vita moderna possono interrompere la produzione naturale di melatonina e squilibrare il ciclo sonno-veglia.

Trascorrere lunghe giornate in un ufficio lontano dalla luce naturale, per esempio, può influire sullo stato di veglia e rendere il nostro cervello assonnato. Poi le luci di notte, soprattutto le ore trascorse davanti alla TV o al computer sono in grado di sopprimere la produzione di melatonina e rendere più difficile dormire. Tuttavia, ci sono modi per regolare naturalmente il dormire e aumentare la produzione di melatonina.

Strategie per regolare il ritmo veglia/sonno.

Togliere gli occhiali da sole al mattino.
Trascorrere più tempo fuori durante il giorno. Trascorrete le vostre pause di lavoro fuori alla luce del sole, portate il vostro cane  fuori durante il giorno invece che di notte. Tieni tende e persiane aperte durante il giorno, e cerca di spostare la scrivania vicino alla finestra.

Buone abitudini alimentari per dormire meglio.

Buoni alimenti ed esercizio fisico giocano un ruolo importante nel modo in cui si dorme. E ‘ particolarmente importante fare attenzione a ciò che si mette nello stomaco nelle ore che precedono le ore di sonno.

Stare lontano da pasti abbondanti durante la notte. Evitare cibi pesanti prima di coricarsi. I cibi grassi impegnano eccessivamente il vostro stomaco per digerire. Bando ai cibi piccanti o acidi in serata, in quanto possono causare bruciore di stomaco.

Evitare l’alcol prima di coricarsi. Molte persone pensano che un bicchierino li aiuterà a dormire, ma è una falsa credenza. Anche se può farti addormentare velocemente, l’alcol riduce la qualità del sonno e ti terrà sveglio nel mezzo della notte.

Ridurre la caffeina. Potreste essere sorpresi di sapere che la caffeina può causare problemi di sonno fino a 10-12 ore dopo averla bevuta! Prova a eliminare la caffeina dopo il pranzo. Evitare di bere troppi liquidi in serata. Bere molta acqua, succo di frutta, tè o altri fluidi può provocare viaggi  in bagno frequenti durante la notte.

Smettere di fumare. Il fumo provoca disturbi del sonno in numerosi modi. La nicotina è uno stimolante che disturba il sonno, l’astinenza da nicotina si manifesta di notte, rendendo difficile dormire.

Puoi trovare in alcuni prodotti della Forever Living degli ottimi alleati per dormire meglio. L’Aloe Vera Gel e gli omega di Forever Artic Sea agiscono in modo positivo sul sistema nervoso favorendo un riposo profondo e ristoratore.

 

Category: Tecniche di Rilassamento | No Comments »

Limita sale e zucchero nella tua dieta

Dicembre 2nd, 2013 by Ezio Valle

Pianificare una dieta ricca di frutta, verdure, cereali integrali, proteine magre e grassi buoni, ti porta naturalmente a limitare il consumo di alimenti carichi di zucchero e sale.

zucchero

Lo zucchero.

Lo zucchero provoca alti e bassi di energia e crea molto spesso problemi di peso. Purtroppo non è riducendo la quantità di caramelle, torte e dessert che si può trovare la soluzione.

Spesso non si ha conoscenza della quantità di zucchero che si sta consumando ogni giorno alimentandosi con cibi apparentemente innocui. Grandi quantità di zuccheri aggiunti possono essere nascosti in alimenti come pane, minestre e verdure in scatola, salse, margarina, purè di patate istantanei, piatti pronti surgelati, fast food, salsa di soia e ketchup.

Ecco alcuni consigli :

Evitare le bevande zuccherate. Una lattina di bevanda a base di soda può contenere circa 10 cucchiaini di zucchero, oltre il limite giornaliero consigliato! Sostituisci con acqua frizzante e limone o una spruzzata di succo di frutta.

Dolcifica gli alimenti  da solo. Comprare il tè freddo e lo yogurt non zuccherato, per esempio, e aggiungere dolcificante naturale o della frutta da soli . È molto probabile che aggiungerai molto meno dolcificante del produttore.

Mangia cibi dolci naturali come frutta, peperoni, oppure banane per soddisfare la tua golosità. Tieni questi alimenti a portata di mano, invece di caramelle o biscotti per i tuoi spuntini.

Il miele è certamente il dolcificante naturale più gustoso. Prova Forever Bee Honey della Forever Living.

Un altro gradevole modo di controllare la voglia di dolce, nutrendosi naturalmente, è sgranocchiare una compressa di Forever Vit. La tua dose giornaliera di frutta e verdura a portata di mano.

Il sale.

La maggior parte di noi consuma troppo sale nella propria dieta. Mangiare troppo sale può causare alta pressione sanguigna e portare ad altri problemi di salute. Cerca di limitare l’assunzione di sodio a 1.500/2.300 mg al giorno, l’equivalente di un cucchiaino di sale.

Evita gli alimenti trasformati o pre-confezionati. Gli alimenti trasformati come le zuppe in scatola o i pasti surgelati contengono quantità di sodio nascosto che supera rapidamente il limite consigliato.

Presta attenzione quando mangi fuori casa. Nella ristorazione e nei fast food la maggior parte dei pasti sono insaporiti con sale in eccesso.

Optare per le verdure fresche o congelate, invece di verdure in scatola.
Limitare snack salati come patatine fritte e salatini.
Prova gradatamente a limitare il sale nella tua dieta per dare alle papille gustative il tempo per adeguarsi.

Category: Conservanti Alimentari | No Comments »