Aloe Vera Forever Living

Shop on-line
Lavora con me
Consulenza Nutraceutica gratuita
Prodotti Aloe Vera

Archive for the 'Fibre alimentari' Category

Il fico d’india per mantenersi in forma

giugno 1st, 2018 by Ezio Valle

Il cactus Opuntia ficus indica comunemente noto come fico d’India appartiene alla famiglia delle Cactaceae. L’Opuntia ficus indica produce frutti commestibili dolci e nutrizionalmente ricchi; i suoi teneri cladodi sono usati come verdure fresche e insalata.

fico d'india

Secondo rapporti precedenti, si ritiene che la famiglia Cactaceae contenga circa 130 generi e quasi 1500 tutti ben adattati alle terre aride e ad una varietà di climi e siano naturalizzati in diverse aree in tutto il mondo, incluso il bacino del Mediterraneo, Medio Oriente, Sud Africa , Australia e India.

In Sud Africa, nelle aree mediterranee e sudamericane questa specie viene coltivata anche per i suoi frutti commestibili (fico d’India), anche se in alcuni paesi diverse parti della pianta sono utilizzate nell’industria alimentare e cosmetica.

Opuntia ficus indica, frutti e steli, sono stati tradizionalmente utilizzati in medicina popolare in diversi paesi per diversi scopi medicinali. Tuttavia, molti ricercatori hanno focalizzato le sue ricerche per studiare il genere Opuntia al fine di scoprire le proprietà della pianta che potrebbero costituire la base del loro uso nella gestione del peso corporeo.

Questo frutto contiene infatti importanti fitochimici che contribuiscono alla sua azione ipoglicemizzante, ipolipidemica e ipocolesterolemica.

Il costituente principale dei cladodi Opuntia ficus-indica è l’acqua (80-95%), seguita da piccole quantità di carboidrati (3-7%), fibre (1-2%) e proteine ​​(0.5-1%); altri composti sono solo parzialmente noti e non sono stati determinati quantitativamente.

La fibra alimentare di cactus è composta da diversi componenti chimici che sono resistenti agli enzimi digestivi come cellulosa, emicellulosa, pectina, lignina, gomme, ecc. I benefici associati al contenuto di fibre sono ben noti.

Nel corso della storia, sono stati riconosciuti i benefici del consumo di fibre alimentari. Le fibre solubili, comprese le pectine, le gengive e le mucillagini, aumentano la viscosità del cibo nell’intestino, rallentando o riducendo l’assorbimento dello zucchero.

Il fico d’india è un rimedio efficace per la perdita di peso.

Tutti i programmi di perdita di peso naturali contenenti estratti del cactus Opuntia ficus-indica sono in grado di aiutarti a perdere peso in modo naturale. Ma come funziona?

Funziona formando un gel fluido intorno al grasso, rendendo il grasso non assorbibile dal corpo e producendo un senso di sazietà.

Assunto regolarmente prima dei pasti, legherà i grassi alimentari e diminuirà il loro assorbimento intestinale.

Il fico d’india contribuisce a raggiungere il proprio peso ideale, favorendo il blocco dell’assorbimento di alcuni grassi e carboidrati apportati con l’alimentazione. Occorre sempre ricordare che é fondamentale seguire una sana alimentazione ed un esercizio fisico regolare al fine di controllare il proprio peso forma.

Forever Lean della Forever Living Products contiene Opuntia Ficus Indica.

E’ disponibile sul nostro Shop Online. Registrati come Cliente Club per acquistarlo e riceverlo direttamente a casa nel giro di 48 ore senza spese di spedizione per il primo ordine.

pulsante per forever fiber

Vuoi ricevere tutte le informazioni sui nostri prodotti e sul loro corretto utilizzo?…..Seguimi sulla mia pagina Facebook ricca di contenuti.

Call Center

 

Category: Fibre alimentari, Mantenersi in forma | No Comments »

L’importanza delle fibre alimentari

luglio 6th, 2017 by Ezio Valle

I nutrizionisti ci dicono costantemente di mangiare fibre alimentari attraverso frutta, verdura, cereali integrali, legumi e tutti gli altri alimenti ricchi di queste sostanze.

fibre alimentari

Ma che cosa sono le fibre alimentari?

In parole povere una fibra è un carboidrato indigeribile. Le fibre vengono però, anche se parzialmente, digerite e fermentate dalla microflora normalmente presente nell’intestino.

Le fibre alimentari si suddiviso in due categorie, in base alla loro solubilità in acqua:

Le fibre alimentari solubili si sciolgono in acqua e possono essere metabolizzate dai batteri “buoni” nell’intestino.

Le fibre alimentari insolubili resistono alla digestione e non si sciolgono in acqua.

Un altro modo per categorizzare le fibre alimentari è “fermentabili” e “non-fermentabili”, cioè se i batteri buoni presenti nell’intestino possono utilizzarle oppure no.

Ci sono diversi tipi di batteri e questi possono avere effetti su vari aspetti della salute.

E ‘importante tenere a mente che ci sono molti tipi di fibre alimentari, proprio come ci sono molti diversi tipi di grassi.

Alcune di loro hanno importanti benefici per la salute, mentre altre sono per lo più inutili.

La maggior parte dei cibi contengono sia fibre solubili che insolubili.

Gli specialisti raccomandano in media 30 grammi di fibre alimentari al giorno.

Ma che cosa hanno a che fare i batteri con le fibre alimentari?

Come altri organismi, i batteri hanno bisogno di mangiare. Hanno bisogno di ottenere energia da qualche parte per sopravvivere e svolgere la loro funzione.

Gli esseri umani non hanno gli enzimi per digerire le fibre alimentari, tuttavia, i batteri intestinali hanno enzimi per digerire molte di queste fibre.

Questa è la ragione più importante per cui alcune fibre alimentari sono importanti per la salute. Alimentano i batteri “buoni” nell’intestino funzionando come probiotici.

In questo modo aumentano i nostri livelli di batteri “buoni” con conseguenti effetti positivi sulla salute.

I batteri producono sostanze nutritive per il corpo, tra cui gli acidi grassi a catena corta.

Questi acidi grassi a catena corta possono nutrire le cellule del colon, con conseguente riduzione dei processi infiammatori nell’intestino e miglioramento della digestione.

Quando i batteri fermentano le fibre si produce gas. Questo è il motivo per cui le diete ad alto contenuto di fibre possono causare flatulenza e fastidio allo stomaco. Tuttavia questo disturbo di solito sparisce con il tempo non appena l’organismo si regolarizza.

Alcuni tipi di fibre alimentari possono aiutare a perdere peso? 

Ci sono prove contrastanti sul fatto che la fibra può aiutare le persone a perdere peso o no.

Alcune fibre alimentari legando acqua nell’intestino, possono rallentare l’assorbimento delle sostanze nutritive e accrescere la sensazione di sazietà.

Uno dei principali vantaggi presunti delle fibre è che riducono la costipazione. Aiutando ad assorbire l’acqua, le fibre aumentano la massa delle feci e accelerano il loro transito attraverso l’intestino.

Naturalmente questo dipende da individuo a individuo, e dal tipo di fibra.

Attraverso una corretta alimentazione è facile favorire un buon apporto di fibra ma quando nella dieta abituale si consumano pochi alimenti di origine vegetale allora è opportuno ricorrere all’integrazione.

Forever Fiber della Forever Living  offre l’opportunità di aggiungere qualche fibra in più alla nostra dieta.

pulsante per fibre alimentari 

Category: Fibre alimentari | No Comments »

Forever Lean della Forever Living

giugno 14th, 2017 by Ezio Valle

Quando iniziamo una dieta per liberarci dei chili in più abbiamo due grandi nemici: i grassi e gli zuccheri. La nostra arma segreta per sconfiggerli è Forever Lean della Forever Living Products.

forever lean

Forever Lean contiene due ingredienti rivoluzionari, il fico d’india e il fagiolo, che contribuiscono a ridurre l’assorbimento di calorie provenienti da grassi e carboidrati. Inoltre contiene cromo cloruro.

Le fibre da Opuntia (fico d’india) catturano i grassi della dieta, impedendo all’organismo di trattenerli.

Le fibre da Phaseulus (fagiolo) fanno si che gli amidi presenti nei carboidrati tipo pane, pasta etc, non siano trasformati in zuccheri.

Con il fico d’india e il fagiolo interveniamo quindi sull’eliminazione dei grassi. Questo processo di eliminazione ha però una controindicazione al quale bisogna fare attenzione.

Questi grassi e zuccheri, prima depositati nei chili in eccesso, per essere eliminati vengono rimessi momentaneamente in circolo innalzando i valori di colesterolo, trigliceridi e glicemia. Il Cromo pone rimedio a questo, favorendo la trasformazione del colesterolo da LDL (cattivo) in HDL (buono) e  attivando l’insulina per ridurre il picco glicemico.

Forever Lean e aumento della massa magra: obiettivo di tutti gli sportivi.

Quando ci si mette a dieta, oltre che a bruciare i grassi, abbiamo l’obiettivo di trasformare la massa grassa del nostro corpo in massa magra. Anche in questo il Cromo è un nostro grande alleato.

Come si prende il Forever Lean?

Una capsula immediatamente prima dei pasti principali o di eventuali spuntini. Non assumere più di 4 capsule al giorno.

Per acquistare il Forever Lean registrati come Cliente Club della Forever Living Products.

Pulsante per forever lean

Vuoi essere informato su tutte nostre novità?……… Seguimi su Facebook!

Category: Dieta, Fibre alimentari | No Comments »